Cronaca

Si butta dal 4° piano, forse per solitudine

Davide Impicciatore
Attualmente al lavoro le forze dell'ordine per individuare dinamica e cause del suicidio
scrivi un commento 178

Dopo una vita intera, decide di farla finita prima che ci pensi la natura. E’ successo ieri pomeriggio a Bari ad un anziano di 89 anni. L’uomo, nato nel 1923, intorno alle 17:30 di ieri, si è lanciato dal quarto piano del palazzo 2F della Clinica Adriatica. La suddetta clinica Adriatica, sita in Piazza Garibaldi da decenni, da qualche anno si era spostata di qualche isolato, sempre rimanendo con l’affaccio sulla Piazza e vicino alla Chiesa di San Francesco di via Crispi.

Attualmente sono al lavoro le forze dell’ordine per individuare dinamica e cause del suicidio. Si pensa che l’anziano soffrisse di solitudine: accade infatti spesso, nella nostra società, che gli anziani vengano “abbandonati” da figli, nipoti e parenti e relegati in queste case di cura  (o di accoglienza) spendendo anche migliaia di euro pur di non occuparsene personalmente. Spesso questo accade per mancanza di tempo o per esigenze varie delle famiglie che affidano i loro anziani a queste strutture specializzate che, seppur efficienti e organizzate, non riescono a sostituire l’affetto e la presenza della famiglia, portando queste persone a stati acuti di depressione e solitudine.

Nel 2012 ormai si vive molto di più rispetto a una decina di anni fa. Questo però a scapito dello stato di vita che spesso non è più umano. Allora, cui prodest?

domenica 19 Agosto 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti