Attualità

Vigili del Fuoco, a rischio chiusura la sede del quartiere Carrassi

La Redazione
Potrebbe ridursi la tutela per i cittadini, ma il Comune tace
scrivi un commento 188

Nel cuore del quartiere Carrassi esiste un distaccamento fondamentale per la tutela dei cittadini, è quello dei  Vigili del Fuoco. E’ questa una postazione altamente strategica per un più rapido intervento nel centro urbano della città che altrimenti verrebbe raggiunto dal personale della sede centrale sita nel quartiere Mungivacca in tempi assolutamente non compatibili con le necessità del soccorso tecnico urgente.

Tuttavia, da più tempo gli operatori sono molto preoccupati poichè l’immobile versa, sia per la vetustà che per la mancanza di una appropriata manutenzione straordinaria, in un evidente stato di degrado.

La situazione è estremamente delicata in quanto da una parte si deve garantire  la sicurezza  e la salubrità del luogo di lavoro per gli operatori stessi, oggi precluse,  dall’altra si deve organizzare la dislocazione del personale in modo da rendere compatibili i tempi di arrivo delle squadre di soccorso per assicurare l’incolumità delle persone e dei beni.

“Forse –  raccontano in una nota rivolta al Primo Cittadino e ai dirigenti del Comune i rappresentanti sindacali del corpo – la sola ipotesi di una soppressione del distaccamento sarebbe possibile con l’identificazione di un altro sito in loco, per esempio nell’area ex Caserma Rossani.

“Situazione – proseguono – che risulta sia stata perfettamente evidenziata al Sindaco di Bari nei primi mesi del 2011 dall’allora  Comandante Provinciale dott. ing. Roberto Lupica. Ci risulta anche  che  il 9 febbraio 2011, presumiamo per l’interessamento del Sindaco di Bari,  è stato effettuato un sopralluogo conoscitivo presso tale immobile dalla “Ripartizione Edilizia Pubblica e Lavori Pubblici Settore Progettazione, Lavori e manutenzione Opere Pubbliche” del Comune che avrebbe accertato il suo stato di indiscutibile degrado adibito a sede del Distaccamento redigendo all’uopo una corposa relazione tecnica. 
Sono trascorsi circa 18 mesi –
sottolineano– ma  nulla è stato fatto  e nulla ci è dato sapere anche a causa  dell’assenteismo gestionale esistente nel Comando di Bari, ben noto ai vertici del Dipartimento dei Vigili del Fuoco”.

Alla tutela dei cittadini deve essere riservata un’attenzione fondamentale e la macchina operativa per il dislocamento o altre analoghe soluzioni non può sopportare questi tempi lunghi.

 

domenica 12 Agosto 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti