Cronaca

Pregiudicato freddato nel sonno con un colpo di arma da fuoco

la Redazione
All'origine dell'omicidio forse motivi legati alla malavita locale
scrivi un commento 50

Un pregiudicato che era agli arresti domiciliari, Massimiliano Villoni, di 38 anni, e' stato ucciso con un colpo di arma da fuoco alla testa nella sua abitazione, in via Durazzo. Il cadavere pare sia stato trovato su un letto da una donna che aveva appena fatto rientro in casa.

L'uomo – a quanto si apprende – aveva precedenti penali per rapina, detenzione di armi e spaccio di sostanze stupefacenti.
Sono stati convocati in caserma dai carabinieri, intervenuti sul posto, i vicini di casa della vittima e tutti i condomini dello stabile nel tentativo di ricostruire le ultime ore dell'uomo.

Sull'accaduto sta indagando la procura antimafia poiché, viste le modalità dell’omicidio e il passato della vittima, dietro l’attentato potrebbero esserci motivi legati alla malavita locale.

lunedì 30 Luglio 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti