Cultura

Corso di ricamo 2012 a Palese, la tradizione continua

Gaetano Macina
Dodici bambine imparano le tecniche antiche del ricamo
scrivi un commento 294

In questa bollente ed umida estate a Palese (Bari),  invece che a mare,  le bambine vanno a scuola di ricamo. Si torna agli antichi mestieri e alle vecchie tradizioni. Da più di un mese,  12 bambine sono impegnate a imparare tutte le tecniche e i segreti del ricamo sotto lo sguardo vigile e attento delle loro insegnanti. Un'iniziativa nata dalla buona volontà di alcune signore del quartiere molto abili nel ricamo, con l'intento preciso di mantenere vivi gli antichi mestieri e le tradizioni casalinghe di un tempo. Il corso, si svolge ormai da quasi dieci anni a Palese in via Vittorio Emanuele nella sede del comitato feste S. Michele Arcangelo ed è amorevolmente portato avanti da due signore maestre dell'ago e del filo, Maria Saveria Macina e Maria Fallacara.

"Lo scopo del corso – dicono – è di tramandare alle nuove generazioni le speciali tecniche di ricamo imparate in passato dalle nonne e dalle mamme, per consentire a chiunque voglia imparare a realizzare per sé o per altri splendidi ricami, un po' per diletto e chissà un giorno anche per un ritorno economico".

Le signore insegnano alle giovanissime apprendiste il fascino e la magia di quest'antica arte manuale così raffinata. Il ricamo è una delle più antiche attività artigianali, nonostante i suoi prodotti non siano giunti tutti ai nostri tempi. Esistono frammenti di ricami risalenti all'antico Egitto, ma è probabile che quest'arte abbia avuto origine in Cina, da dove si propagò nel resto del mondo. In Europa le prime testimonianze risalgono solo al primo Medioevo.
"Nell'arte popolare – spiegano le due signore- le tecniche di ricamo venivano tramandate nel tempo con graduale perdita di originalità e con l'acquisizione di connotati locali e quindi ecco l'importanza di tramandare, anche dalle nostre parti, di generazione in generazione le tecniche con una prevalente connotazione palesina".

Tra le bambine Simona, 10 anni  racconta che sin dal primo giorno di frequenza al corso, è rimasta entusiasta delle tecniche del ricamo. Donatella, 6 anni, la più piccola del corso frequenterà la prima elementare a Settembre ed ha imparato già il punto catenella. Francesca, 11 anni, frequenta per la prima volta il corso ed ha imparato già a fare il punto festone e catenella ma anche il punto erba ed il punto pieno. Ha seguito il consiglio della  nonna che gli diceva:<< nipote mia vai al corso di ricamo, impara l’arte e mettila da parte, un giorno puoi guadagnarci qualche soldino, le ricamatrici stanno diventando merce rara>>.

Amalia, 12 anni,  "il corso, dice, per me è molto positivo ed un giorno quando anche noi saremo mamme e nonne insegneremo ai nostri figli e nipoti l’arte del ricamo". Sabrina,12 anni, ha le idee chiare e dice: "il corso è molto istruttivo ed può servirci in futuro da tramandare ai nostri figli e nipoti e, perché no, per guadagnare qualche soldino". Morena, 9 anni: "è il primo anno che frequento il corso di ricamo, dice, ed  è molto bello ed istruttivo.

Giudizi positivi sul corso e sul metodo d’insegnamento delle insegnanti Macina e Fallacara da parte delle altre allieve.
Il corso di ricamo per bimbe, un corso non comune, almeno dalle nostre parti,  è una delle tante iniziative organizzate dal Centro Studi Tradizioni Palesine con l'intento di mantenere vive nel tempo la cultura, la storia e le tradizioni di questa antica cittadina che una volta era indicata come "Palese, la perla di Bari".

domenica 29 Luglio 2012

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti